L’estate sta arrivando… Un anno se ne va…

La mia istruttrice di Acquagym mette sempre questa canzone, cambiando le parole,  per ricordarci il ticchettio dell’ orologio che scandisce le ore che ci separano alla prova costume.
E, visto che le giornate iniziano a farsi calde, perché rinchiudersi in una triste mensa quando si può preparare un piatto velocissimo in dieci minuti e lasciarlo in frigo fino a tre giorni, porzionato in comode schiscette? Appunto.

 

Ingredienti per tre giorni 

1 zucchina
1 Carota
1 Patata
Mezza cipolla
3/4 pomodorini Piccadilly
220 gr di Cous Cous
2 Cucchiaini di Curry (di più se vi piace!)
Pepe

Procedimento

Cucinate il cous cous secondo le istruzioni, in base a quello che avete scelto. Io prendo sempre quello Barilla che in 4/5 minuti è pronto. Lasciate da parte.
Tagliate tutte le verdure a quadrotti di piccole dimensioni.
In una padella abbastanza capiente mettete un cucchiaino di olio Evo e lasciate rosolare la cipolla.
Quando la cipolla è imbiondita aggiungete carote e patate e lasciate andare per cinque minuti.
Aggiungete un mestolo d’acqua e poi le zucchine e i due cucchiaini di Curry.
Le verdure devono rimanere croccanti quindi lasciate andare a fuoco medio fino a che non si asciuga l’acqua.
Quando le verdure sono morbide ma croccanti spegnete il fuoco e aggiungete i pomodorini.
A questo punto, unite le verdure al cous cous dopo averlo sgranato e condite con un po’ di pepe.

Può rimanere in frigo fino a tre giorni.
Io lo adoro!

Per una versione più esotica io aggiungo gamberetti scottati, scorza di lime e una foglia di menta.

Robi.