‘Ele ci vieni a fare Booty Barre?’
‘Che cosa è?’
‘Qualcosa a metà tra la danza classica e il pilates, non lo so!’
‘Io in palestra ci vado per dimagrire, non per ci***lare!’ 

 

Ne avevo sentito parlare.
In palestra da me ci sono cartelloni ovunque su questo nuovo allenamento di tonificazione che viene dalle Americhe [da dove se no?] e che si fa a corpo libero attaccati alla sbarra.
Si, proprio quella sbarra. Quella delle sale con il parquet e gli specchi e le ragazze etere e leggere come piume che sfidano l’anatomia del piede e la forza di gravità.
Eppure se volete perdere peso le discipline di Fit Ballet,  secondo studi scientifici dell’ Università del Kazakistan [Scherzo, ndr!], pare siano le più indicate essendo quelle che permettono di bruciare più calorie e di coordinare meglio i movimenti e la postura [Questo, invece, pare sia vero!].

Spinta dalla goliardia di fare la lezione con un gruppo di amiche mi sono lasciata trascinare e sono rimasta piacevolmente sorpresa. Io sono abbastanza allenata, nonostante il mio fisico dica il contrario, riesco a reggere bene un’ attività cardiovascolare ad alta frequenza di 45 minuti [In Virgin Active, a differenza di tutte le palestre che ho frequentato prima, gli allenamenti durano 45 minuti e non 60 minuti] e devo ammettere che ci vuole parecchia resistenza muscolare per arrivare alla fine della lezione.

Barre-Class

La lezione di compone di tre fasi. La prima di riscaldamento a corpo libero al centro della sala in cui vengono allenati braccia, spalle e torace. La seconda alla sbarra in cui, principalmente, viene stimolata la parte Low del corpo. La terza a terra con una sessione di addominali ed infine di stretching.
L’allenamento è, quindi, completo.

A mio avviso molto lo fa l’ istruttore. Essendo una disciplina alla sbarra che riprende alcune posizioni della danza classica è facile scivolare nelle risate. Sopratutto se in sala ci sono io che assomiglio più ad uno di quegli adorabili ippopotami di Fantasia con il tutù rosa.
L’ istruttrice che ho avuto il piacere di incontrare, Alice Sciavarello di Virgin Active Catania, è stata al gioco senza mai perdere l’attenzione della classe. Ha condotto egregiamente la lezione senza però scadere nella classica compostezza e austerità che io ho riscontrato nelle maestre di danza classica o di yoga e pilates facendo si che non solo faticassimo ma ci divertissimo pure [Cosa per me fondamentale per poter fare sport].

Traendo le somme l’ allenamento di Booty Barre è assolutamente promosso. Si suda, si tonifica, di allungano i muscoli così da non creare i microtraumi che confondiamo con l’acido lattico e che ci danno i dolori il giorno dopo ed è divertente.

Robi.

[Avrei una foto di me e le mie amiche a lezione ma potrei essere denunciata se la rendessi pubblica, abbiate pazienza]