Pediatra.
Vaccinazioni.
Idraulico.
Festa di Carlo ai gonfiabili.
Promozione sulle costruzioni al negozio di giocattoli.
Latte in offerta.

Più o meno sono queste le voci più frequenti sulla mia agenda da due anni a questa parte, ovvero da quando sono diventata mamma. Fortunatamente riesco ancora ad infilare, tra una festa di duenni e una riunione d’urgenza a scuola per la recita di fine anno, la ceretta e il pranzo settimanale con le amiche.

O sarebbe la fine della mia integrità mentale!

23515651_1763337250400525_1244929585_n

 

Ad organizzare il mio prossimo anno ci pensa Enrica Michelon che, con la sua Mamma che Agenda, ha messo su carta una vera e propria macchina da guerra organizzativa per non perdersi nemmeno un appuntamento per strada.
Arriva comodamente a casa insieme ad un carinissimo segnalibro, confezionata ad arte (ricordate che Natale è arrivato, eh…)

novembre

Per me l’agenda deve necessariamente essere cartacea perché per memorizzare io devo scrivere, fin dai tempi della scuola, o scordo anche dove abito.

Il formato è l’ideale da tenere sempre in borsa; è pratica e maneggevole.

All’inizio di ogni mese trovate il planning delle entrate e delle uscite, le scadenze ed un sommario dove fissare le date più importanti!

Schede personalizzare per scrivere tutto quello che serve ed una grafica delicata e accattivante, nata dalla penna immaginaria di Enrica!

 

 

 

 

 

 

Ogni mese ci sono due ricette super facili e golose e durante le festività o i momenti caldi dell’ anno ci sono consigli e curiosità. Alla fine dell’ agenda potrete segnare i numeri utili e i riferimenti (numero della maestra, dell’ idraulico, del corriere che ti porta i pacchi dello shopping online…), wishlist e informazioni utili come la cottura di tantissimi cibi.

Io sono rimasta piacevolmente colpita da questa agenda che racchiude tra le sue pagine e qui trovate tutte le info per acquistarla! E, come se fosse Capodanno, Buon anno insieme a #MammaCheAgenda!

21269649_10213972643500324_1907005952_n

 

Robi